Donatella Possamai

Al crocevia dei due millenni.
Viaggio nella letteratura russa contemporanea.

 
     
   
L’autrice propone al lettore un itinerario ragionato nel variegato e multiforme panorama della prosa russa dagli anni ’90 del secolo scorso a oggi. Talvolta volge lo sguardo anche verso esperienze letterarie precedenti allo scopo di reperire quelle linee di continuità o discontinuità che dalla prima metà del travagliato Novecento russo si spingono fino ai nostri giorni. Da Konstantin Vaginov a Saša Sokolov, da Aleksandr Vvedenskij a Lev Rubinštejn, da Dmitrij Furmanov a Viktor Pelevin, per giungere sino al sequel dei Guardiani di Sergej Luk’janenko, il percorso si snoda lungo un asse cronologico virtuale che va dal modernismo al postmodernismo, dalla letteratura “alta” ai nuovi fenomeni di massa quali la fantasy russa. Il percorso si chiude nel nuovo millennio con l’analisi dello slittamento della forma “romanzo” verso configurazioni distopiche, ucroniche e futurologiche, ponendo in risalto le differenti coloriture più o meno fantastiche assunte dalle opere di scrittori, tra loro profondamente diversi, come Michail Elizarov, Viktor Pelevin, Ol’ga Slavnikova, Vladimir Sorokin, Evgenij Vodolazkin e altri.
caratteristiche editoriali:
2018, formato 14 x 21 cm;
ISBN 88-6058-111-2; € 14,00
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 |